Sposarsi in total black: no alle sfumature di grigio - Scenari Sposa

Chi lo ha detto che l’unico vero abito da sposa è quello bianco? Chi dice che bisogna sempre e comunque rispettare le tradizioni? Allora, perché non pensare di osare ed essere davvero diverse ed indimenticabili nel giorno più bello della vostra vita?
E’ decisamente arrivato il momento di dire addio agli abiti convenzionali. E sebbene le passerelle della moda nuziale degli ultimi anni vedano tendenze alternative e molto colorate, la scelta più originale resta sicuramente quella di un abito nero.

La prima stilista a lasciare di stucco la critica con una collezione in “Total Black” è stata Vera Wang, già nel 2012. Durante la “bridal fashion week” di New York, la stilista ha portato in passerella metri di organza, pizzo, tulle e chiffon, esclusivamente in colore nero.
Così, quello che può essere definito uno stile gotico, è diventato uno dei temi prediletti delle collezioni di stilisti di tutto il mondo, stravolgendo i canoni della consueta usanza dell’abito bianco.

Sarebbe errato pensare che un abito nero renda la vostra immagine poco elegante e delicata. Tutt’altro: un abito da sposa in total black come quello firmato ANNAGEMMA Milano dal sapore raffinato ed elegante, è sicuramente un inno al romanticismo e alla delicatezza, tradotto da una scelta di nuance e materiali che trasmettono leggerezza e armonia.

 

 

Un’altra scelta per essere decisamente originali, è quella proposta da Leila Hafzi, stilista norvegese di grande fama che, dal 1977, si fa portavoce della moda etica e sostenibile a livello internazionale. Il suo “Total black dress” vede un trionfo di pizzo nero e una sensuale scollatura sulla schiena, capace di donare movimento, sinuosità e leggerezza alla sposa. 

 

Per concludere: no alle sfumature di grigio. Scegli:  o bianco o nero!

Scenari Sposa

©2016 Scenari Sposa Srl - P.IVA 07199850962 - Via Montebello 14 Milano - All rights reserved.

Privacy & Cookie Policy